Crea sito

Attenti a Quei Due

  • newsletter


Due papi is mègl che uàn?

 

Nello stesso giorno, un più che simbolico 1° settembre - la Chiesa lancia un’offensiva mediatica senza precedenti, più efficace di molte encicliche e di parecchi concilii - concordata o meno che sia stata.

Papa Bergoglio grida alto e forte il suo “No alla guerra”, che dovrebbe essere il grido di ogni essere umano. Fuori da ogni tatticismo, il papa argentino candida la Chiesa, dieci anni dopo Woijtila, e con la stessa forza, a farsi voce di questo grido strozzato in ogni coscienza umana.

 

 

C’è un giudizio di Dio e anche un giudizio della storia sulle nostre azioni a cui non si può sfuggire” - ha gridato papa Francesco.

 

Un grido che scalda i cuori, finalmente. La Chiesa che parla all’anima, piuttosto che il Vaticano che lotta per il potere.


 

Lo stesso giorno, lo stesso identico e simbolico 1° settembre, l”altro papa”, Ratzinger, il freddo e per alcuni antipatico intellettuale teutonico, spara una bordata non meno efficace verso le menti.

Il posto giusto - ha detto - è quello che ci abbassa”.

La nota formula dell’umiltà, ma espressa con una eleganza teoretica che ha qualcosa del divino.


Sarà un caso (ma del caso è sempre lecito dubitare) però oggi la Chiesa e il Mondo hanno scoperto che, se ben assortiti, due papi è meglio che uno solo.

Possono dare alla Chiesa la capacità di penetrazione ma anche avvolgente che anche un esercito dello spirito deve avere.

E agli uomini di cuore e come a quelli di intelletto la Parola e l’esempio che (finalmente) guidano.


Nella millenaria disputa se sia meglio un papa teocratico e sovrano assoluto, o una Chiesa conciliare di cui il papa sia solo massimo rappresentante, Roma ha casualmente (se esiste il caso) tirato fuori una soluzione differente, e di grande efficacia.


Il Papa-del-cuore e il Papa-della-mente.


Come nell’antica Roma vi erano due consoli, nella Roma papale del terzo millennio si è forse scoperta la ricetta giusta dei due papi.

Forse da ora in poi avremo sempre un papa “emerito” e uno in carica, alternati secondo la loro specifica capacità di parlare a questa o quella parte dell’anima.

La Chiesa ne trarrebbe vigore. E senza dubbio l’umanità trarrebbe vantaggio da una Chiesa che rompe gli indugi e si schiera apertamente, senza riserve, con la parola e con i fatti, in quello stesso posto che si è auto-assegnato duemila anni fa, ma che ben raramente ha occupato, almeno al vertice: stare con gli ultimi.

Con i bambini (oggi Siriani, ieri e domani di ogni altra nazionalità), con i “deboli”, ovvero quelli che mettono l’amore prima dell’interesse; e con i “poveri”, ovvero quelli che “vedono” gli altri, quelli che condividono anziché accumulare, perché vivono già oggi secondo la legge del futuro più maturo, la legge dell’”altro mondo”.


E proprio sulla Siria arriva il knock-out: un digiuno globale, mondiale, e un momento di raccoglimento per gridare la propria voglia di pace. Il proprio diritto al futuro. Davvero, l’urlo del Millennio.

Un’iniziativa tanto tempestiva e audace da costringere tutti gli altri ad allinearsi. Un caso anche questo? Una raffinata strategia? La mano di Dio? Chissà.


Da laici, facciamo il tifo per una Chiesa che ritrovi finalmente la via, che lasci la chincaglieria e si ri-faccia Chiesa di fede, di popolo, di tutti.

Vediamo finalmente nell’animo profondo della Chiesa di Roma bruciare un nuovo fuoco interiore. Speriamo non sia un fuoco di paglia.


mario albrizio



Articoli correlati:
APPUNTI PER UN DISCORSO SU RUVO DI PUGLIA
Ruvo, la Città della Traiana dall'architetto Giambattista del Rosso coordinatore del tav...
2013-07-01 08:20:55
Parte la Fondazione per i Beni Comuni
    Si è tenuta sabato 25 maggio nella Sala Consiliare comunale la presentazione del ...
2013-05-30 08:40:49
La Cultura Liberata
IN CASO DI PIOGGIA TUTTO AI DOMENICANI, dalle 17.58... Con i libri è come con le persone. Ti acc...
2013-05-23 07:46:11

I più letti

BERLUSCONI È UN CRIMINALE Lunedì, 24 Giugno 2013 17:07
Caro amico piddino scusami ma non intendo parlare di B.; sì lo so il titolo dell’articolo... Continua...
Tecnoswitch Ruvo. "DOVETE PERDERE GARA 3" Venerdì, 10 Maggio 2013 08:33
Pubblichiamo integralmente un post apparso sulla pagina Facebook della Tecnoswitch Ruvo di... Continua...
Il Default in Piazza Venerdì, 21 Settembre 2012 11:04
Non le manda a dire, il sindaco Ottombrini. In questa città non si parla, si "sparla" troppo,... Continua...
Choosy? Magari! Venerdì, 26 Ottobre 2012 00:44
  I giovani: categoria bistrattata dai politici degli ultimi anni e dai famigerati... Continua...
EAT - 100 Giorni di Tormenti Martedì, 30 Ottobre 2012 09:46
Lo sgretolamento di Eat-Ruvo, dopo l'avvio trionfale, e l'emergere di fratture forse... Continua...
Il Talos SCOMPARE davvero! Martedì, 05 Febbraio 2013 12:50
Clamoroso! Ci avevamo scherzato su (ma neanche tanto) in un precedente bellissimo articolo... Continua...
Il vento dei giovani ruvesi.. Quando? Sabato, 06 Ottobre 2012 16:34
Ma questo nuovo vento quando soffierà nel nostro paese? E' vero, il vento soffia dove vuole, ma... Continua...
PFest. Arriva il Festival della Primavera Lunedì, 08 Aprile 2013 08:14
  P FEST Festival della Primavera     2013 Anime Salve 12 aprile - 23... Continua...
Ruvo Libera | Portale del network
Consulta la versione "storica" del portale