Crea sito

Parte la Fondazione per i Beni Comuni

  • newsletter


 

 

Si è tenuta sabato 25 maggio nella Sala Consiliare comunale la presentazione del progetto di Fondazione per i Beni Comuni elaborata dallo staff del PFest con la relativa rete di Associazioni (www.pfest.it).

Una Fondazione che - nelle parole del relatore e project manager, Mario Albrizio - si candida ad essere vera e propria leva di sviluppo della Città e del territorio, attraverso la strutturazione mista pubblico-privato, la gestione professionale e meritocratica dei progetti e la capacità di attrarre e sfruttare finanziamenti (non solo) europei. Senza trascurare le possibilità operative autonome con parnership locali e regionali/nazionali.

In tal modo potrebbero essere messi a frutto sia gli importanti beni materiali e storico-archeologici di cui la Città e il Territorio sono ricchi; sia i Beni Comuni Immateriali, culturali, letterari, storici, artistici, paesaggistici, teatrali, musicali ecc...

Insomma, una grande operazione di recupero e valorizzazione dell'Identità. Il risultato finale dovrebbe essere la ri-composizione attiva, operosa e produttiva di un mosaico i cui pezzi sparsi e spesso in abbandono sono sotto gli occhi di tutti. L’averli inquadrati in una prospettiva di rinascita è già di per sé, indubitabilmente, un passo avanti.

Ma bisogna andare oltre e fare di più. Far passare la Fondazione per i Beni Comuni dallo stadio di progetto allo stadio di realtà operativa e vivificante. In questo senso i colloqui col Comune, con le altre Istituzioni e con i Privati sono sicuramente destinati a continuare ed intensificarsi.

La conferenza.

Nicola Amenduni, ex assessore all'Ambiente, ha introdotto gli ospiti e commentato il video "Il Volo del Falco", che ha consentito ai presenti di prendere facilmentne visone di alcuni dei più rappresentativi e preziosi Beni Comuni attualmente a rischio o in abbandono.

Sono intervenuti il prof. Dino Borri, del Politecnico di Bari, che ha rimarcato le specificità cittadine  e territoriali e condiviso totalmente l’impostazione della serata sul recupero e la valorizzazione dei Beni Comuni e degli Usi Civici.

Sulla stessa falsariga l’appassionato intervento di Laura Marchetti, dell’Università di Foggia, assessore a Gravina ed ex sottosegretario nell’ultimo governo Prodi.

Mentre Fabio Modesti per il parco dell’Alta Murgia ha sottolineato le difficoltà pratiche di interfacciarsi con un patrimonio complesso e con una presenza burocratica stratificata quanto poco efficiente e al contempo pretenziosa, quando non ostativa.

Il Sindaco Vito Ottombrini ha condiviso lo spirito della manifestazione ed espresso il suo rammarico perché la lunga stagione dei tagli al bilancio non consenta al Comune di fare qualcosa di più che esprimere adesione.

L’assessore Pasquale De Palo, che ha parlato in finale di conferenza dopo averla seguita integralmente - ha ribadito la sua approvazione ad un progetto di cui coglie tutte le potenzialità; d’altra parte ribadendo i limiti di bilancio e normativi, che rendono l’appoggio del Comune limitato nelle risorse quanto convinto nella motivazioni.

La serata, che ha visto l'Aula Consiliare piena e attenta dall'inizio alla fine, segna senza dubbio una pietra miliare nell'ottica di uan diversa visione dei Beni Comuni, non più inquadrati come spesa e abbandono, ma come risorsa e potenzialità, anche e non secondariamente nella creazione di nuovi posti di lavoro.

 

 

 

 

 


 








Articoli correlati:
Attenti a Quei Due
Due papi is mègl che uàn?   Nello stesso giorno, un più che simbolico 1° settembre - la...
2013-09-05 08:24:47
APPUNTI PER UN DISCORSO SU RUVO DI PUGLIA
Ruvo, la Città della Traiana dall'architetto Giambattista del Rosso coordinatore del tav...
2013-07-01 08:20:55
La Cultura Liberata
IN CASO DI PIOGGIA TUTTO AI DOMENICANI, dalle 17.58... Con i libri è come con le persone. Ti acc...
2013-05-23 07:46:11

I più letti

BERLUSCONI È UN CRIMINALE Lunedì, 24 Giugno 2013 17:07
Caro amico piddino scusami ma non intendo parlare di B.; sì lo so il titolo dell’articolo... Continua...
Tecnoswitch Ruvo. "DOVETE PERDERE GARA 3" Venerdì, 10 Maggio 2013 08:33
Pubblichiamo integralmente un post apparso sulla pagina Facebook della Tecnoswitch Ruvo di... Continua...
Il Default in Piazza Venerdì, 21 Settembre 2012 11:04
Non le manda a dire, il sindaco Ottombrini. In questa città non si parla, si "sparla" troppo,... Continua...
Choosy? Magari! Venerdì, 26 Ottobre 2012 00:44
  I giovani: categoria bistrattata dai politici degli ultimi anni e dai famigerati... Continua...
EAT - 100 Giorni di Tormenti Martedì, 30 Ottobre 2012 09:46
Lo sgretolamento di Eat-Ruvo, dopo l'avvio trionfale, e l'emergere di fratture forse... Continua...
Il Talos SCOMPARE davvero! Martedì, 05 Febbraio 2013 12:50
Clamoroso! Ci avevamo scherzato su (ma neanche tanto) in un precedente bellissimo articolo... Continua...
Il vento dei giovani ruvesi.. Quando? Sabato, 06 Ottobre 2012 16:34
Ma questo nuovo vento quando soffierà nel nostro paese? E' vero, il vento soffia dove vuole, ma... Continua...
PFest. Arriva il Festival della Primavera Lunedì, 08 Aprile 2013 08:14
  P FEST Festival della Primavera     2013 Anime Salve 12 aprile - 23... Continua...
Ruvo Libera | Portale del network
Consulta la versione "storica" del portale